Gnocchi di patate gratinati agli asparagi e gorgonzola

Prepara gli gnocchi lessando le patate (usa quelle vecchie perché le patate novelle hanno troppo amido e necessitano di molta più farina). Quando sono cotte pelale e passale al passapatate e falle raffreddare dieci minuti.

Vuoi fare il pane di migliore qualità a casa? Questa è la sua risposta quando gli ho chiesto consigli per cuocere il pane da solo. Se sei sempre stato dipendente dal pane disponibile al supermercato, allora è il momento di provare le tue mani a cuocere il tuo pane. E vi assicuro che se lo fate a casa non vi guarderete mai indietro. 

Per cominciare, la cottura del pane può sembrare un compito faticoso. È necessario impastare, tirare, aspettare e cuocere e questo si sente scoraggiante per gli antipasti. Tuttavia, quando continui a fare questo diventerà la tua seconda natura. Si può facilmente padroneggiare il processo di creazione del pane. Quello di cui hai bisogno è spingerti e sederti e cuocerlo la prima volta. 

Se siete determinati a cuocere il vostro pane allora la prima cosa che dovete fare è leggere le istruzioni. Questo può sembrare ovvio. Tuttavia, la maggior parte di noi tende a ignorare le istruzioni o non leggerle in dettaglio. Non farlo. Invece seguire bene le istruzioni e leggere parola per parola. 

Gli ingredienti di base di cui hai bisogno per preparare il tuo pane sono lievito, farina, sale e acqua. Ma ciò che è necessario prestare attenzione è che se l’elenco degli ingredienti è essenziale non significa che si può prendere la produzione di pane per essere facile. Iniziare con le varietà di pane di base. Alla fine puoi padroneggiare quest’arte con il tempo e diventare più creativo con la creazione del pane. 


Aggiungi la farina, l’uovo e una buona presa di sale e noce moscata grattugiata.
Impasta per rendere tutto omogeneo.
Se fosse troppo molle aggiungi ancora farina.
Dividi l’impasto ottenuto in piccoli pezzi e arrotolali col palmo della mano sfregandoli sulla spianatoia formando dei lunghi bastoncini grossi un dito.
Tagliali in tante piccole palline che poi passerai sui rebbi della forchetta premendole leggermente con il pollice formando così una piccola conca.

Raschia gli asparagi, lavali e tagliali a piccoli pezzi, le punte lasciale più lunghe e scarta la parte finale bianca e dura.
Metti un poco di olio in una padella e aggiungi gli asparagi, salali leggermente, unisci un poco di brodo di dado e cuoci finchè diventano morbidi, 15 minuti circa.

Prepara la besciamella come da ricetta ?vedi salse ed aromi?.

Passa metà asparagi al frullatore poi metti sia quelli frullati che quelli interi nella besciamella, aggiungi il gorgonzola a pezzetti e mescola per amalgamare.

Lessa ora gli gnocchi e appena vengono a galla li scoli e li metti in una pirofila da forno. Alterna gli gnocchi con la salsa terminando con la salsa e sopra questa metti una spolverata leggera di parmigiano e pangrattato. Metti in forno caldo a gratinare per dieci-dodici minuti.
Click!

Tempi

Preparazione: 60 min.
Cottura: 30 min.
Livello di difficoltà: media
N. persone: 4
Autore: MammaRosy

Ingredienti

1 chilo di patate bianche
3 etti di farina bianca
1 uovo
sale e noce moscata
mezzo chilo di asparagi
mezzo litro di salsa besciamella
1 etto di gorgonzola dolce