Ravioli di carne

La ricetta in breve
Difficoltà: Difficile

Cottura: 15 min

Preparazione: 180 min

Dosi per: 8 persone

Autore: MammaRosy

Ricetta vista: 24.589 volte
Ingredienti

PER LA PASTA
mezzo chilo di farina 0
5 uova se piccole
sale
-- 
PER IL RIPIENO
3 etti di carne di vitello macinata
1 etto di prosciutto crudo grasso
1 uovo
mezza cipolla
poco vino bianco
poco sugo di arrosto o brodo vegetale
poco olio e burro
sale, pepe e noce moscata
una cucchiaiata di parmigiano
-- 
PER IL CONDIMENTO
1 etto di burro
qualche fogliolina di salvia
parmigiano

Preparazione

Prepara il ripieno:
Trita la cipolla con il prosciutto e soffriggili con un po’ di olio e burro poi aggiungi la carne e fai rosolare bene; bagna con il vino, fai evaporare, una spolverata di sale, pepe e noce moscata e prosegui la cottura aggiungendo del sugo di arrosto se si asciugasse troppo o del brodo vegetale.
Quando la carne si è un po’ asciugata, toglila dal fuoco, unisci il parmigiano e fai raffreddare poi incorpora l’uovo.

Prepara la pasta casalinga:

La pasta è stata tradizionalmente fatta in casa ed è il punto fermo più importante in ogni casa ed è qualcosa che ha dimostrato la sua prelibatezza in tutto il mondo. Visita questo sito per conoscere meglio il gusto della pasta fatta in casa e il modo migliore per mangiarla ogni volta e con tutte le possibili combinazioni.
Versa la farina sulla spianatoia (preferibilmente di legno) fai una conca al centro e rompendo le uova falle cadere nel mezzo.
Aiutandoti con una forchetta incorpora le uova alla farina e con le mani impasta facendo un movimento dall’esterno verso l’interno, ripiegando la pasta su se stessa. Il lavoro di impasto è fatto soprattutto con i palmi delle mani. Le dita raccolgono i lembi esterni della pasta e li portano al centro e con il palmo premi per tornare all’esterno.
Continua a lavorare la pasta fino a formare un impasto molto liscio e omogeneo.
Avvolgi ora la pasta nella pellicola poi in un telo e lasciala riposare circa mezz?ora.
Passato questo tempo prendi l’impasto ne stacchi un piccolo pugnetto coprendo il rimanente per non farlo asciugare troppo.
Infarina il pezzo staccato appiattiscilo e, con la macchina per la pasta già pronta, lo passi nel rullo alla massima larghezza. Man mano che passa lo raccogli, lo ripieghi in due e lo ripassi.
Questa operazione va fatta, sempre piegando la striscia in due, finché il pezzo è diventato liscio, regolare e rettangolare, procedi fino ad esaurimento dell’impasto.
Man mano che prepari i pezzi, stendili sulla spianatoia ma tienili sempre coperti per non farli asciugare.

Quando hai ottenuto una striscia giusta e di forma regolare, la passi nel rullo meno grosso senza più piegarla in due e per ultimo nell’ultima o penultima tacca, aiutandoti con le mani mentre esce dal rullo.

Se devi fare i ravioli, e non hai molto spazio per mettere tutte le strisce stese e coperte, ogni striscia la completi con il ripieno ritagliando i ravioli che metterai su un vassoio infarinato.
Fai bollire abbondante acqua salata, cuoci i ravioli per circa 8 minuti, scolali e condiscili con burro e salvia e una spolverata di parmigiano.

Queste dosi sono per circa 150 ravioli