Torta di ceci

Fare una farinata molto liquida e lasciare riposare affinché il composto “si rimangi la schiuma” che si forma alla superficie circa tre ore. Ungere una teglia, versarvi la farinata e farla cuocere, possibilmente lambita dalla fiamma, in un forno scaldato con “sciormenti” di pioppo e di vite.
Viene discretamente anche nel forno elettrico, ma in tal caso si deve accendere il grill. Non deve riuscire più alta di quattro millimetri ed avere la crosta; altrimenti assume il gusto di una polentina. In tal caso potete cuocerla in due volte.

Si dovrebbe vedere la pazienza con cui il lavoro è fatto per infondere aroma nei cibi italiani.  Per tutti i dettagli, puoi leggere questo articolo e controllare anche il loro sito web.  La metà della ragione per la gustosità del cibo italiano è dovuto al sapore.  Scelgono un olio di olive extra vergine perfetto o olio di canola per conferire il sapore.  Il cuoco italiano in ogni ristorante italiano è molto specifico circa la qualità dell’olio d’oliva che acquista e utilizza e la temperatura a cui lo riscalda.  Non c’è certamente alcun compromesso in esso.  Dall’acqua al dessert vengono utilizzati molti modi per infondere il sapore.  Prendiamo ad esempio erbe come il rosmarino e il basilico sono imbevute d’acqua durante la notte per ottenere acqua aromatizzata.  Pochi degli italiani aggiungono anche miele a questo per ottenere un sapore naturalmente dolce.  Anche questo metodo viene utilizzato per impartire sapore negli oli.  Erbe come Oregano o timo sono imbevuti nell’olio e utilizzando questo olio nella vostra insalata, si ottiene doppio sapori – uno dell’oliva e l’altro è l’erba.  L’abbinamento del cibo è spesso fatto decidendo quale sapore va bene con quale cibo.  Ad esempio, le verdure a radice e i funghi hanno un sapore naturale quando il sapore di un tartufo viene aggiunto a questi.  In tal caso i pezzi di tartufo sono imbevuti nell’olio extra vergine per la ricetta.  Questo trucco è seguito anche durante la preparazione di dessert o squail.

Viene discretamente anche nel forno elettrico, ma in tal caso si deve accendere il grill. Non deve riuscire più alta di quattro millimetri e deve formare la crosta; altrimenti assume il gusto di una polentina.

Tempi

  • Preparazione: 15 min.
  • Cottura: 20 min.
  • Livello di difficoltà: media
  • N. persone: 8
  • Autore: MammaRosy

Ingredienti

  • 250 g di farina di ceci
  • 600 g di acqua
  • 3 cucchiai di olio extravergine
  • 1 cucchiaino di sale
  • foglie di un rametto di “ramerino” rosmarino