ANTIPASTI DI PESCE

Home – Antipasti – antipasti di pesce

antipasti di pesce

Al giorno d’oggi ad un invito a pranzo, spesso l’antipasto apre le portate ed in un pranzo a base di pesce, gli stuzzichini e piccole portate di pesce sono accolte con favore.

Da quando il livello dell’alimentazione si è arricchito qualitativamente e quantitativamente, non esiste praticamente più la figura del “mangione” che affronta con voglia una successione interminabile di piatti per un pasto pantagruelico; ora gli antipasti sono degli assaggi per stuzzicare e predisporrere lo stomaco ad accogliere le portate successive.

Se andiamo a vedere cos’erano una volta gli antipasti, diremmo che erano una portata di apertura, composta da un assortimento di cose diverse a seconda del gusto, del tipo di invito ecc…

Assicurati di servire antipasti quando si ospita la vostra prossima cena. Tuttavia, ci sono alcune cose che è necessario tenere a mente quando si servono antipasti. Perché non provare questo per verificare la gamma di diversi tipi di antipasti che si possono preparare per la vostra festa. I vostri ospiti sono sicuri di apprezzare la vostra scelta.

Se avete deciso di servire un antipasto one-bite dove il cameriere sarebbe prendere il cibo intorno e servire con un tessuto e uno stuzzicadenti allora ecco cosa dovete fare. Gli stuzzicadenti possono essere un vero problema per gli ospiti perché la maggior parte di loro non capisce dove smaltire lo stuzzicadenti. Per evitare questo problema posto molti vassoi e cestini in diversi luoghi intorno alla stanza delle feste. Questo renderà chiaro agli ospiti e non finirebbero per indovinare dove smaltire lo stuzzicadenti.

Se, tuttavia, sei stato invitato a una festa e non vedi alcun vassoio o cesto per smaltire lo stuzzicadenti, avvolgi lo stuzzicadenti nel tovagliolo di carta e gettalo nella spazzatura. Altrimenti si può anche chiedere all’host di un luogo adatto per buttare fuori lo stuzzicadenti. Si può anche chiedere al cameriere per un posto per gettare lo stuzzicadenti.

I francesi li chiamano tutt’ora “hors d’oeuvres”. Ai tempi dei romani, nel menù era compresa una teoria interminabile di portate, per lo più fredde, che aveva lo scopo di stimolare lo stomaco per favorire l’appetito.

Durante i tempi sfarzosi dell’impero si eccedeva nel numero degli antipasti e dalla presenza di cibi esotici provenienti dai commerci d’Oriente.

Al giorno d’oggi, si cerca di abbinare gli antipasti alle portate successive, preparando piccole portate di carne, pesce, verdure, ecc.. a seconda del tipo di preparazione del pranzo

Mangiare calmo e piano tien lo stomaco sano (Frate Indovino)