Motivazioni di un vegetariano

Motivazioni etiche: Il vegetariano è tale per l’etica del rispetto della vita e della giustizia. Si adopera per evitare danneggiamenti o sofferenze ad altri esseri viventi. Ed è questo il motivo per cui non mangia carne, per non partecipare attivamente al massacro di animali.
Motivazioni ecologiche: Nelle coltivazioni destinate all’alimentazione degli animali vengono impiegai concimi e pesticidi pericolosi. Questo va a danneggiare i terreni con il conseguente inquinamento delle falde acquifere e dell’aria. Inevitabilmente tutto ciò, alla fine della catena alimentare va ad intaccare anche l’uomo. Per non parlare della situazione dell’Amazzonia in cui sono stati disboscati negli ultimi anni 10 milioni di ettari di foresta per fare spazio agli allevamenti di animali. La soluzione dei vegetariani è il ricorso a metodiche di coltivazioni biologiche che sicuramente però avrebbe costi maggiori a fronte di rese inferiori.
Motivazioni salutiste: I vegetariani sostengono che il loro modo di alimentarsi sia il più confacente alle esigenze anatomo-fisiologiche dell’organismo ed, effettivamente, alcune ricerche attestano che l’assunzione di abbondanti carboidrati, fibre, vitamine e minerali riducano l’insorgere di alcune malattie come cancro, ipertensione, malattie cardiovascolari, diabete ed obesità.

Il corretto funzionamento del cuore: i vegetariani sono meno soggetti alle malattie cardiache. Affinché il cuore sia sano, si consiglia di consumare legumi, noci, tutti i tipi di verdure e cereali integrali ad alta fibra. Il consumo di fibre mantiene sotto controllo il livello di zucchero nel sangue. Questo riduce automaticamente l’insorgenza di colesterolo che è la ragione principale per problemi cardiaci.

– Riduzione del rischio di cancro: In generale, la dieta senza animali riduce il rischio di insorgenza del cancro. La dieta vegetariana è più consigliabile per prevenire i tumori specifici femminili come il cancro al seno e simili.

Promuove la perdita di peso: Una persona obesa può sempre preferire la dieta vegetariana per mantenere il peso corporeo. Guardate qui per un integratore alimentare che aiuta nella perdita di peso insieme a questa dieta vegetariana. Non è altro che Idealica, un potente prodotto naturale.

Inoltre riducendo il sovraccarico proteico dei reni si riduce la produzione di radicali liberi.
Motivazioni economiche: E’ molto più dispendioso l’allevamento di animali rispetto alle coltivazioni di vegetali. Ad esempio un terreno adibito ad un pascolo fornisce 1 tonnellata di carne, mentre lo stesso terreno potrebbe produrre 20 tonnellate di legumi. A livello energetico il dispendio di energia per una coltivazione di vegetali direttamente consumati dall’uomo è di 4 volte inferiore rispetto all’energia richiesta per le coltivazioni dedicate all’alimentazione degli allevamenti di animali.