FRIULI-VENEZIA GIULIA

Home – La tradizione – Friuli-Venezia Giulia

Il Friuli rappresenta un gioiello multidimensionale, sul confine italiano è una porta aperta all’europa orientale.

Infatti in passato fu terra di passaggio e invasioni, oggi invece è il luogo ideale per chi vuole immergersi in dimensioni a misura d’uomo, dove il turista può essere ancora coccolato in un paesaggio affascinante che in pochi chilometri varia dal mare alla montagna.

Tra natura, storia, arte e buona cucina un week end in Friuli è un toccasana per scoprire un mondo un po’ magico e ritrovare l’armonia con se stessi. I cibi di questa regione sono unici, e il posto dovrebbe essere visitato solo per assaggiare i diversi sapori.  La zuppa di Jota, che è una combinazione di cavolo e fagioli è servita nel primo corso di cibo insieme a varietà di carne e cibo.  Poi arriva Brovada che è cotto lentamente e anche in sottaceto.  L’ingrediente di base è una rapa ed è sempre servita con carne di maiale.  Foglia di alloro è la spezia principale aggiunto a questo sottaceto.  Ciò che è cibo italiano senza formaggio e polenta è il famoso cibo formaggio servito qui.  Leggi questo articolo per saperne di più.  Normalmente gli italiani preferiscono la Polenta durante il secondo ciclo di pasto.  Una varietà speciale di Lasagna è fatta qui con semi di papavero e non si può trovare altrove in Italia. Viene servito con salsa di burro di zucchero e ha un sapore dolce e leggermente salato troppo.  La specialità del Friuli è servire ravioli con erbe ripiene in un mix dolce-salato.   Il pasto della regione normalmente si conclude con un dessert fatto con mela macinata e grappa.  Gli altri dolci sono realizzati utilizzando una ricca diffusione di noci e albicocche, uvetta, fichi e mandorle.  Se si desidera qualcosa di luce si può avere strucoli che ha sottili strati di pasta croccante e ripieni dolci.  Come al solito, si può avere una varietà di vini regionali e varietà di caffè che sono saporiti e sani troppo.   Qui non buttano nemmeno via i gambi d’uva e lo usano per fare la grappa. Il tuo viaggio in questo posto sarà pieno di piacevoli ricordi per le tue papille gustative. 

Il ritorno dei Longobardi a Cividale, la magia delle valli del Natisone e l’abbondanza e la semplicità della cucina tradizionale, accompagnata dalla degustazione di un buon Ramandolo sono gli ingredienti necessari per una gita indimenticabile e ricca di emozioni.

” …il Friuli è un piccolo compendio dell’universo,

alpestre piano e lagunoso

in sessanta miglia da tramontana a mezzodì ”